Stati Uniti: verso il riconoscimento del genocidio dei cristiani d'Oriente?

Un'importante associazione cattolica americana, i Cavalieri di Colombo, ha presentato a rapporto a John Kerry, capo della diplomazia americana, per il riconoscimento del genocidio dei cristiani d'Oriente.

L
genocidio è stato finora riconosciuto da molte persone, compreso il Parlamento europeo, e tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti Marco Rubio, Ted Cruz e Hillary Clinton.

Anche le lobby cristiane si stanno mobilitando per questo riconoscimento.

Il rapporto di 280 pagine espone i fatti commessi contro i cristiani: chiese distrutte, cristiani uccisi, stuprati, ridotti in schiavitù, cacciati all'esodo, espropriati… Rivela le testimonianze raccolte il mese scorso. 24 pagine di testimonianze, come tante prove inconfutabili degli abomini commessi dall'ISIS.

dābiq, rivista ISIS, proclama la sua volontà di distruggere i cristiani:

 Conquisteremo la vostra Roma, spezzeremo le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre mogli, con il permesso di Allah, l'Eccelso. Questa è la sua promessa per noi. […] Se non raggiungiamo questo obiettivo, i nostri figli ei nostri nipoti lo raggiungeranno e venderanno i tuoi figli al mercato degli schiavi. "

MC

Fonte : Cavalieri di Colombo

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.