Sparatoria nella chiesa della California: il tiratore era motivato dall'odio contro Taiwan

L'uomo che domenica ha aperto il fuoco in una chiesa della California frequentata dalla comunità taiwanese-americana, uccidendone uno e ferendone cinque, è stato motivato dall'odio per Taiwan e la sua gente, ha detto lunedì la polizia.

Il sospetto sparatore, David Chou, 68 anni, ha chiuso a chiave le porte e ha infilato la colla nelle serrature della chiesa in cui dozzine di parrocchiani hanno partecipato a un banchetto dopo il servizio mattutino in chiesa, a Laguna Woods, vicino a Los Angeles.

Aveva anche nascosto borse contenenti bottiglie molotov e munizioni di scorta intorno all'edificio prima di aprire il fuoco con due pistole, in quello che gli investigatori considerano un tentativo "metodico" di devastare.

"Sappiamo che ha escogitato la strategia che voleva implementare", ha detto lo sceriffo della contea di Orange Don Barnes.

"E' stato molto premuroso, perché si era preparato, essendo lì, mettendo in sicurezza il posto, mettendo oggetti all'interno della stanza per fare altre vittime se ne avesse avuto l'opportunità", ha aggiunto.

Il signor Chou, una guardia di sicurezza a Las Vegas, ha agito per "ragioni politiche e motivate dall'odio (ed) è stato sconvolto dalle tensioni politiche tra Cina e Taiwan".

"Da quello che abbiamo scoperto, crediamo che abbia preso di mira specificamente la comunità taiwanese e questa Chiesa presbiteriana taiwanese è una rappresentazione di quella comunità", ha spiegato.

Secondo lo sceriffo, l'uomo è un cittadino americano immigrato dalla Cina.

Da parte sua, un funzionario della rappresentanza commerciale di Taiwan a Los Angeles ha detto all'AFP di essere nato sull'isola nel 1953.

L'uomo ucciso dal sospetto era un medico di 52 anni, John Cheng, morto dopo aver accusato l'aggressore nel tentativo di disarmarlo, dando ad altri parrocchiani il tempo di neutralizzarlo, anche legandolo con una prolunga.

Lo sceriffo Barnes ha definito il dottor Chen un "eroe" senza il quale "senza dubbio ci sarebbero state più vittime".

Il medico, che è riuscito a fermare il sospetto, è stato colpito da colpi di arma da fuoco e la sua morte è stata pronunciata dai servizi di emergenza quando sono arrivati ​​sul posto. »

Altre cinque persone ferite nell'attacco sono state portate in ospedale. Avevano tra i 66 ei 92 anni.

Il sospetto è stato arrestato con una cauzione di $ XNUMX milione.

Le tensioni politiche e diplomatiche tra Pechino e Taipei sono alte: il regime comunista considera l'isola di Taiwan come una delle sue province destinate a tornare al suo ovile, se necessario con la forza.

La redazione (con AFP)

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.