Sintesi delle notizie dal 1° dicembre 2022

Scopri una sintesi di 5 notizie pubblicate sul sito InfoChrétienne questo giovedì 1 dicembre 2022, per avere una visione globale di ciò che sta accadendo nel mondo, soprattutto in ambito cristiano, in pochi minuti.

Giornata internazionale per la lotta contro la violenza sulle donne: i cristiani evangelici in Spagna si stanno mobilitando

In occasione della giornata internazionale per la lotta contro la violenza sulle donne, che si è tenuta il 25 novembre, gli spagnoli evangelici sono scesi in piazza per prendere posizione contro questo flagello e affermare che Gesù è il difensore dei diritti e della dignità delle donne.

“Mio fratello è stato torturato a morte”: Kefas, cristiano nigeriano, racconta come ha perdonato

Obadiah Ibrahim è un cristiano nigeriano. All'inizio di ottobre è stato rapito dai 'banditi', gruppi armati che uccidono e saccheggiano in Nigeria. Rapidamente, la sua famiglia riceve una richiesta di riscatto. Purtroppo è riuscita a pagare solo un riscatto di 3 milioni di naira, ovvero 6 euro. Non abbastanza per i banditi, che presero i soldi, ma uccisero Abdia.

Natasha St-Pier in concerto alla chiesa di Notre-Dame de la Croix a Parigi

A pochi giorni dal Natale, l'artista cattolica Natasha St-Pier ha pubblicato un nuovo album "Jeanne" ispirato alla storia di Giovanna d'Arco, figura molto nota al grande pubblico in Francia, ma non sempre per il suo rapporto con la fede . In questa occasione l'artista si esibirà a Parigi presso la chiesa di Notre-Dame de la Croix il 6 dicembre.

L'editoriale di Camille del 1° dicembre 2022: protestanti impegnati in Francia

Questa settimana si sono svolti due eventi importanti nell'ecosistema protestante dell'esagono. La prima riguarda i protestanti evangelici con il Centro Evangelico si è svolta lunedì 28 e martedì 29 novembre all'Espace Charenton nel 12° arrondissement di Parigi. A poche fermate di metro, lunedì sera, la stazione F ha accolto 450 protestanti per la “cena protestante” del 2022.

"Vedo un popolo che vuole lottare ma ci sono tanti problemi": il grido di padre Pedro per il Madagascar

Per quasi mezzo secolo, padre Pedro ha lavorato con il popolo del Madagascar, dedicando la sua vita alla cura degli abitanti di quest'isola e allertando il mondo sulla loro difficile vita quotidiana. Invitato a France 24 in occasione dell'uscita del suo nuovo libro dedicato a questo tema e intitolato "Resistere", consegna una vibrante testimonianza e chiede aiuto per il Madagascar.

editoriale

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.