Riepilogo delle novità del 22 settembre 2022

Scopri un riassunto di 5 notizie pubblicate sul sito di InfoChrétienne questo giovedì 22 settembre, un buon modo per avere una visione globale di ciò che sta accadendo nel mondo, in particolare nella sfera cristiana.

Un cinese trovato per "miracolo" 17 giorni dopo un terremoto

Un uomo cinese che ha curato i colleghi feriti in un terremoto mortale e poi si è perso tra le montagne è stato trovato 17 giorni dopo, secondo i media statali.

Nell'Irlanda del Nord, i cattolici stanno per diventare la maggioranza

Questa è una prima volta nella storia dell'Irlanda del Nord, segnata da conflitti interreligiosi: i cattolici dovrebbero uscire nella maggioranza dell'ultimo censimento nella provincia britannica, i cui risultati sono pubblicati giovedì, uno sviluppo con pesanti implicazioni politiche.

Morte di Mahsa Amini in Iran: dall'inizio delle manifestazioni sono state uccise diciassette persone

Diciassette persone sono state uccise in Iran da quando sei giorni fa sono iniziate le manifestazioni per protestare contro la morte di Masha Amini, una donna detenuta dalla polizia.

Sudan: il giudice respinge le accuse di apostasia contro 4 cristiani minacciati di morte

Un tribunale sudanese ha respinto le accuse di apostasia contro quattro ex musulmani convertiti al cristianesimo, ricordando che l'apostasia non è più considerata un crimine in Sudan.

Il "catalogo della crudeltà" dell'Ucraina deve essere indagato, afferma il capo delle Nazioni Unite

Il segretario generale dell'Onu ha invitato giovedì a indagare sul "catalogo delle crudeltà" in corso in Ucraina, durante una riunione del Consiglio di sicurezza sull'"impunità" per i crimini commessi dopo l'invasione del Paese da parte della Russia.

editoriale 

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.