Riconciliarsi dopo una discussione

Gli argomenti sono necessari per l'equilibrio della coppia. Fede dello psicologo. Devi ancora sapere come riconciliarti! Secondo gli autori di Languages ​​of Reconciliation, Gary Chapman e Jennifer Thomas, le scuse hanno cinque aspetti fondamentali.

Li chiamano "linguaggi delle scuse". Ognuno di loro è importante, ma alcuni "parleranno" di più con la persona con cui stai parlando e renderanno il tuo mea culpa più reale per loro.

Esprimi i tuoi rimpianti

"Mi dispiace" è un'espressione magica. Mostra alla persona offesa che la sua condanna viene presa in considerazione. Se l'autore del reato non esprime rammarico, alcuni potrebbero non ritenere che il pentimento sia sufficiente o sincero. Aggiungere una restrizione, un "ma" alle sue scuse, le scredita. Ogni volta che diamo la colpa all'altro, passiamo dalle scuse all'attacco. Gli attacchi non portano mai al perdono e alla riconciliazione.

Riconoscere la responsabilità

"Non è colpa mia se l'autobus ha frenato e ho pestato il piede dell'uomo", ha detto un bambino alla madre, che gli ha chiesto di scusarsi. Come lui, alcuni adulti pensano di non doversi scusare se il loro torto è giustificabile. Spesso, la nostra riluttanza ad ammettere i nostri errori è legata alla nostra autostima. Riconoscere che ci si è smarriti è visto come una debolezza. Ma gli autori insistono sulla necessità di imparare a riconoscere le proprie colpe: un passo importante verso la condizione di adulti responsabili e felici.

Aggiustare

Il bisogno di riparazione è radicato in noi: “Se sono stato maltrattato qualcuno deve pagare”, sembra dire una vocina. Nel contesto della famiglia o dell'amicizia, la riparazione attesa è una risposta alla domanda "mi ami ancora?" ". Alcune persone hanno bisogno di rassicurazioni concrete, anche se hanno sentito la frase “scusa, ho sbagliato”. Un gesto d'affetto, un servizio reso, un mazzo di fiori, una parola scritta o un momento a tu per tu li assicurerà.

Non ricominciare

Troviamo nella parola "pentirsi" la nozione di voltarsi. Implica il desiderio di non ripetere lo stesso errore. “Ciò che apprezzo davvero è che mio marito mi dice che cercherà di non farlo più. Voglio più delle parole. Voglio cambiamenti ", afferma Aurélie. A volte è un tratto della nostra personalità che può ferire gli altri. Un'abitudine, un modo di comportarsi può non avere nulla di riprovevole, non è ancora giusto o adeguato. Ci vuole un sacco di compromessi, di cambiare le tue abitudini per costruire una relazione armoniosa.

Chiedi perdono

Alcune persone offese sono abbastanza disposte a perdonare, ma aspettano che la persona interessata chieda loro chiaramente perdono. Non sempre facile, soprattutto per paura di essere rifiutati. Tuttavia, un reato crea una barriera tra le persone e impedisce che la relazione prosegua. Scusarsi sarà un primo tentativo di riconciliazione. E se l'altro è particolarmente sensibile a questa quinta lingua, chiedere il suo perdono indicherà che vuoi davvero che il rapporto venga ripristinato.

Roulette Sandrine

Trova altri articoli su Spiritualità, la rivista che riunisce le donne cristiane del mondo francofono. 

Articolo originariamente pubblicato il 13 ottobre 2021

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.