Revisione della missione: 9 candidati presidenziali condividono la loro visione di Gesù

Con l'avvicinarsi della scadenza elettorale, la Missione di revisione “ha voluto assumere il suo personale di pellegrini” per incontrare i candidati alle elezioni presidenziali. Nove di loro hanno accettato di dire qualcosa di personale su Gesù. Scopri estratti dalle loro confidenze. 

Dopo sette anni di esistenza, il Congresso della Missione ha deciso lo scorso settembre di lanciare la sua rivista, dal titolo sobrio “Mission”, per "portare cibo solido tutto l'anno ai missionari che vanno incontro ai francesi".

In occasione delle elezioni presidenziali e poiché “la politica è un campo missionario come un altro”, la redazione di Mission ha deciso di avvicinare i candidati per interrogarli sulla loro percezione di Gesù. Nove di loro hanno accettato di rispondere a questa domanda originale, per non dire altro.

Pertanto, cattolici ed evangelici, con diverse sensibilità politiche, hanno lavorato insieme per inventare questo problema speciale in qualche modo speciale. Un approccio inedito e definitivamente missionario che permette di portare una parola cristiana nello spazio pubblico e di mettere Gesù in mezzo alle edicole di Francia!

Perché come ci ricorda nel suo editoriale il direttore editoriale, Samuel Pruvot, se Gesù non è candidato nel 2022 e quindi non sarà presidente, «regna già nel cuore dei credenti e ben oltre».

InfoChrétienne vi invita a scoprire estratti di ciò che questi nove candidati alla presidenza hanno raccontato alla rivista Mission sulla loro visione personale di Gesù di Nazareth.

Nicolas Dupont-Aignan :

“Gesù è per me colui che salva l'uomo e restituisce dignità a tutti. Ho avuto un'educazione cristiana, ma ho capito Gesù politicamente molto più tardi, quando ho letto come il cristianesimo rovesciò l'impero romano. Allora ho capito l'incredibile potere dell'eguaglianza e della dignità umana”.

Anne Hildago :

“Gesù per me è un eroe un po' solitario e visionario. Un uomo capace di aprire una strada del tutto improbabile su cui molti uomini lo seguiranno… Sono una donna umanista ma mi ritrovo nella figura di Gesù di Nazaret. »

Yannick Jadot :

“Ai miei occhi incarna la solidarietà, la condivisione e la tolleranza. Gesù? Ma oggi sarebbe verde di sicuro! Cosa ci dice oggi la crisi ecologica? Cosa ci dice Gesù? Ci costringono a essere lucidi sul consumismo, sul produttivismo e sul posto acquisito dal denaro e dalla finanza nel nostro mondo. »

Jean Lassalle :

“Gesù è il mio fratellino. […] L'ho sempre pensato, da quando ho appreso questa storia nel catechismo e nella lettura della Bibbia. È curioso, vedo che mi è sempre piaciuto, non senza pormi le domande che gli uomini si fanno e che continuo a pormi. »

Marine Le Pen :

“Per me Gesù è il simbolo stesso del sacrificio; un sacrificio per amore. Questo sacrificio arriva in mille modi. Ovviamente, non tutti hanno la vocazione di salvare gli uomini! Ma puoi salvare il tuo paese sacrificando la tua stessa vita. »

Emmanuel Macron :

“Ho passato un periodo decisamente più 'mistico' della mia vita. Avevo la sensazione di aver capito qualcosa, volevo capire di più, sentivo... C'era in me il desiderio di un legame con una trascendenza. Ho assunto tutto questo come una famiglia. Quindi volevo essere battezzato. »

Jean-Luc Mélenchon :

“Probabilmente più importanti di Gesù sono i resoconti che abbiamo della sua vita e le parole attraverso i Vangeli. Queste storie hanno permeato le nostre culture, la loro morale comune. Se volessi prendere in giro, conserverei in Gesù la figura sovversiva. »

Valérie Pécresse :

“La figura di Gesù può ispirare ben oltre l'universo cattolico. C'è un messaggio d'amore che mi colpisce. Amerai il tuo prossimo come te stesso. È un messaggio universale. Questo è un messaggio che può sembrare un po' folle. Dare la vita per coloro che ami non è molto ragionevole! »

Eric Zemmour :

“Nella mia educazione Gesù era da una parte un immenso rabbino, era nella grande tradizione dei profeti, ecc. E nello stesso tempo c'è stata la grande lite religiosa che è la seguente: è figlio di Dio o è Dio? Sento mio padre dirmi 'Ovviamente Gesù Cristo era un figlio di Dio! Ma siamo tutti figli di Dio!' ".

Camille Westphal Perrier

Per saperne di più su ciò che Emmanuel Macron, Valérie Pécresse, Jean-Luc Mélenchon e altri hanno da dire su Gesù, ci vediamo domani in edicola per ricevere questo numero speciale di Mission !

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.