Michel Delpech: “Sia fatta la tua volontà, Signore! "

Di lui ha detto: "Sono un uomo di poca fede", eppure Michel Delpech non ha mai accusato Dio di questo cancro e della sua ricaduta. Morì il 2 gennaio all'età di 69 anni.

La vita di Michel Delpech è sempre stata incentrata sulla canzone, quindi cosa c'è di peggio che non saper cantare? La sua fede, nata da uno “choc religioso” a Gerusalemme, lo ha sostenuto durante tutta la sua terribile malattia. L'amore della sua famiglia, la professionalità e la gentilezza degli operatori sanitari, l'amicizia lo hanno portato anche.

Estratti dalla sua testimonianza:

“In questa stanza d'ospedale, per mesi, stranamente, non sono mai stato così tranquillo. Questo “ri-cancro” non mi ha spezzato: credo mi stia facendo crescere. "

“Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua”, dice Gesù (Mt 16). Quindi porto la mia croce e scopro che lo è il segreto della gioia.

scrittura

Fonte: "La mia consolazione è la Croce"

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.