Iran: il regime presto scosso dal cristianesimo?

I 370 cristiani iraniani di origine musulmana, più numerosi dei cristiani delle chiese storiche riconosciute dallo Stato, disturbano questa repubblica islamica?

iran 3ilL'Islam sciita è la religione di stato in Iran. Le uniche chiese cristiane riconosciute sono assira o armena e non hanno il diritto di celebrare in farsi, la lingua nazionale iraniana. Tuttavia, il cristianesimo sta progredendo. Porte Aperte parla di 370 cristiani di origine musulmana. Sono considerati impuri perché hanno lasciato l'Islam e sono costretti a incontrarsi in segreto nelle case. Sono spesso molestati dalla polizia, maltrattati, imprigionati, persino torturati o uccisi. L'Iran è al settimo posto nella classificaIndice globale di persecuzione istituito da Porte Aperte.

“Lavorare con molti convertiti che hanno sperimentato la persecuzione e aver lasciato tutto per Cristo è per me un sostegno quotidiano”

IranPadre Humblot ha dovuto lasciare l'Iran, dove viveva da oltre 45 anni, per ordine del suo vescovo, perché la sua vita era in grave pericolo. Dopo la sua partenza tutto è stato distrutto dalla polizia islamista, ma i suoi collaboratori sono riusciti a nascondersi. Questo sacerdote del Prado, che aveva ottenuto la nazionalità iraniana, sta ora continuando il suo lavoro di traduzione in farsi a Parigi con un'intera squadra. Se non può più ricevere e aiutare i convertiti iraniani, continua comunque a incoraggiarli e insegnarli via e-mail. I cristiani convertiti provengono da tutti i rami della società iraniana.

Padre Humblot è felice nella prova: “Il mio lavoro è molto semplice: tutto è preparato nei cuori dallo Spirito Santo Paraclito, quindi più Difensore che Consolatore. Non mi resta che accogliere, meravigliare e accompagnare ringraziando. E lavorare con tanti convertiti che hanno sperimentato la persecuzione e hanno lasciato tutto per Cristo è per me un sostegno quotidiano”

Elisabeth dugas

Fonti: fra.aleteiaporte aperte

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.