Intrappolato dalle inondazioni in Brasile, questo cristiano adora Dio e capovolge i social media

“Lodo Dio, perché preferirei [perdere] le cose che i miei figli, la mia famiglia, mio ​​nipote... Grazie a Dio stanno tutti bene. Ho mille ragioni per ringraziare Dio e lodarlo. »

Nello stato di Pernambuco, nel nord-est del Brasile, alla fine di maggio si sono verificate inondazioni morti 106. Su Twitter, i video trasmessi dagli utenti di Internet sono impressionanti.

Tra le vittime di queste piogge torrenziali c'è Dona Josélia, una cristiana di Recife la cui fede sta sconvolgendo i social network. Presa dalle inondazioni, con l'acqua fino al collo, questa cristiana continua a lodare Dio.

Dona Joselia si era filmata per condividere la sua situazione nel suo circolo di preghiera.

«Vedi come sta la nostra casa, suor Telma? Tuttavia, adoro il Signore. Se tutto è difficile, adora il Signore, anche nel sacrificio, ma lodalo. Anche nel dolore. (…) Vivo la prova dando gloria a Dio. Abbiamo perso tutto, suor Telma, ma io rendo ancora gloria a Dio. Ringrazio Dio per tutto. Merita gloria, lode. Sono attaccato a questo salmo, salmo 125, coloro che confidano nel Signore saranno come i monti di Sion che non possono essere spostati, ma che rimangono per sempre. Quest'acqua non scuoterà la mia fede. »

Intervistato da Giornale televisivo, afferma di avere "mille ragioni per ringraziare Dio e lodarlo".

“Lodo Dio, perché preferirei [perdere] le cose che i miei figli, la mia famiglia, mio ​​nipote... Grazie a Dio stanno tutti bene. Ho mille ragioni per ringraziare Dio e lodarlo. »

MC

Credito immagine: Shutterstock.com/RhuanPastoriza

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.