Incidente in Madagascar: Made In Compassion è andato incontro alle vittime

Nella notte dal 31 luglio al 1 agosto, un terribile incidente di autobus in Madagascar ha causato 34 morti e 101 feriti.

Ce l'autobus a due piani trasportava 140 giovani ei loro compagni che stavano andando a un raduno nazionale giovanile, organizzato dalla Chiesa Riformata del Madagascar (FJKM). Più di 10 giovani erano presenti a questo incontro che si è tenuto a Majunga. Di seguito una foto scattata per Made In Compassion durante questo evento.

In salita, a nord della capitale Antananarivo, l'autista non è riuscito a passare la marcia. Il veicolo ha poi fatto retromarcia, prima di cadere in un burrone. Il motore ha poi preso fuoco ed è esploso, diffondendo le fiamme all'intero veicolo. I giovani che erano al piano di sopra sono rimasti prigionieri tra le fiamme. 12 giovani sono morti sul colpo, altri 22 giovani e accompagnatori sono deceduti poco dopo il loro arrivo in ospedale.

Delle 101 persone che sono state ricoverate ferite in ospedale, 14 sono ancora ricoverate.

Esther, coordinatrice di Made In Compassion in Madagascar, è andata a incontrare alcune di queste vittime per mostrare loro il nostro amore e conoscere la loro storia.

Ecco alcune di quelle storie.

mialy è una ragazza di 20 anni che soffre di diverse costole rotte. Ha perso sua madre e la sua sorellina nell'incidente.

fitia è un ragazzo di 12 anni che soffre di una mano destra rotta e di una mascella rotta. Suo padre ha riportato una lesione alla colonna vertebrale nell'incidente. Entrerà in quinta elementare al college CEG Mananasy.

Lalaina è un ragazzo di 13 anni che soffre di una frattura alla gamba sinistra. È il fratello di Fitia. Si prepara a prendere il Brevet des Collèges. Foto di fronte.

Tsino è un ragazzo di 12 anni con le gambe ferite. Nell'incidente ha perso il padre e il fratellino. Tutta la famiglia era sull'autobus, solo lui e sua madre sono sopravvissuti.

Eulalia è una ragazza di 15 anni che soffre di una mano rotta e di un trauma cranico. Nell'incidente ha perso un membro della sua famiglia. Si sta preparando per tornare in seconda elementare.

Corso a è un ragazzo di 13 anni che soffre di un rene staccato e di un infortunio al piede. Nell'incidente ha perso la madre e il fratellino di 6 anni. Era già orfano di padre dall'età di 8 anni. Si prepara a tornare in quinta elementare.

Honorine era una badante, ha 50 anni e soffre di una grave lesione al torace. Ha perso 1 dei suoi 3 figli nell'incidente. Era già vedova.

Lova era una badante, ha 40 anni e soffre di una grave infiammazione agli occhi e dolore alla colonna vertebrale. 4 membri della sua famiglia sono morti nell'incidente. È incinta e il bambino sembra miracolosamente sano.

idealmente è una ragazza di 17 anni che soffre di una ferita alla mascella e alla testa. È la figlia di Lova e ha perso anche 4 membri della sua famiglia nell'incidente.

Ester è stata particolarmente commossa dal coraggio e dalla fede di tutte queste vittime: "Questa prova forgia la nostra fede in Gesù Cristo e ci spinge a donarci a Lui fino all'ultimo respiro".

Per rispondere a questa tragedia e aiutare le vittime, Made In Compassion ha organizzato una raccolta fondi.

scrittura

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.