In Pakistan, la polizia salva una chiesa minacciata da centinaia di musulmani

“Molti di noi hanno mandato mogli e figli dai nostri parenti e non torneranno finché non crediamo che la situazione sia completamente tornata alla normalità e che non ci sia più alcuna minaccia di attacco alle nostre case e alle nostre vite. »

Domenica 7 agosto, intorno alle 13:30, la chiesa presbiteriana Karim Nagar a Lahore, in Pakistan, è stata presa di mira da una folla di centinaia di musulmani. Mentre la polizia è riuscita a scacciare pacificamente la folla, le donne ei bambini delle famiglie cristiane hanno lasciato le loro case e torneranno solo quando le loro vite non saranno più in pericolo.

Sentendo che una folla cantava slogan anticristiani mentre si recava alla sua chiesa, il pastore Gulzar Gill si recò lì.

"Immediatamente mi sono precipitato in chiesa, dove già centinaia di persone si erano radunate e cantavano slogan anticristiani e filo-islamici. Sembravano molto agitati e desiderosi di attaccare la chiesa, e sembrava difficile controllare la folla. Fortunatamente, dopo pochi minuti, è arrivata anche la polizia che ha subito incontrato il leader musulmano Hafiz Aslam, che guidava la folla. Ho informato la polizia che io sono il prete responsabile di questa chiesa e che non ero a conoscenza di quello che era successo. »

La polizia ha detto che i musulmani erano arrabbiati dopo un seminario sui "falsi profeti" tenuto il giorno prima nella chiesa di Kram Nagar che considerano un sacrilegio.

Il parroco ha chiarito alla polizia che "non c'era intenzione di ferire i sentimenti di nessuno". Tuttavia, si è scusato a nome dell'intera comunità cristiana. La polizia ha quindi ordinato alla folla di andarsene pacificamente.

“Molti di noi hanno mandato mogli e figli dai nostri parenti”, spiega un cristiano prima di aggiungere, “e non torneranno finché non crediamo che la situazione sia completamente tornata alla normalità e che non ci sia più alcuna minaccia di attacco alla nostra case e la nostra vita”.

MC
Fonte : Chiesa in catene

Credito immagine: Shutterstock.com / Tea Talk

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.