In Cina i cristiani vengono battezzati nonostante i lanci di pietre dei passanti

« Une scène choquante s'est produite, une douzaine de personnes avec l'aide de leur chef, ont commencé à ramasser des pierres et à nous jeter des pierres comme des fous, d'innombrables pierres sont tombées autour de nous et sont tombées dans mare. "

I cristiani del Trinity Harvest Gospel nella città di Shenzhen sono stati nuovamente attaccati durante a servizio di battesimo in spiaggia il 10 settembre.

Non è la prima volta che succede. Il 16 aprile si tenne il loro servizio battesimale arrestato dalla polizia mentre un cristiano aveva inavvertitamente pubblicato sui social una foto dell'evento.

Il 10 settembre tutto era stato organizzato nella massima segretezza dal pastore Mao Zhibin. Ma, all'arrivo in spiaggia, i cristiani hanno dovuto scansionare la loro app Covid, fornendo la loro posizione.

Mentre si radunavano per una foto di gruppo, più di venti persone sono arrivate per fermarli. Non erano in uniforme, ma hanno cercato di impedire ai membri della chiesa di scattare foto.

Accompagnato dal pastore Wu Lixin, il pastore è entrato in acqua per continuare i battesimi, ma la folla ha detto loro che le attività religiose non erano consentite in questo luogo. Una dozzina di passanti ha poi iniziato a tirargli pietre. Nonostante ciò, i cristiani continuarono a battezzarsi.

Il pastore Mao Zhibin testimonia su Facebook.

« Une scène choquante s'est produite, une douzaine de personnes avec l'aide de leur chef, ont commencé à ramasser des pierres et à nous jeter des pierres comme des fous, d'innombrables pierres sont tombées autour de nous et sont tombées dans mare. "

Ma “le pietre non ci hanno colpito”, continua.

Dopo il battesimo, i cristiani si sono recati in un ristorante per mangiare insieme, dove sono stati nuovamente identificati e osservati dalla folla.

MC

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.