Mettiti in mostra senza superficialità: è possibile!

In un mondo che impone il giusto look e le giuste misure, a volte è difficile per noi sapere come migliorare ragionevolmente il nostro aspetto pur continuando ad accettarci per quello che siamo. Qualche consiglio pratico.

Chi di noi può dire di essere sicuro, in ogni momento e in ogni circostanza, di essere una creatura meravigliosa (Sal 139)? Ogni essere umano è a immagine di Dio, quindi ogni donna è unica e meravigliosa. Che dono essere state create tutte diverse e che fortuna poter mostrare la sua bellezza fisica come riflesso delle sue ricchezze interiori!

Quando mi guardo...

Ognuno di noi ha parti del nostro fisico che apprezziamo e altre no. Sono tanti i consigli per riequilibrare e armonizzare la nostra silhouette. A poco a poco, possiamo scoprire "suggerimenti" che ci permettono di evidenziare i nostri punti di forza e cancellare i nostri punti deboli: come riequilibrare, ad esempio, le spalle strette o cadenti? E se hai una pancia prominente, fianchi larghi, seno piccolo o grande? O cosa succede se ci troviamo troppo piccoli o troppo grandi?

Il principio dello sguardo

Partiamo da un elemento essenziale: il punto focale. Questo ci illuminerà su come attirare l'attenzione sui nostri punti di forza. Occorre infatti sapere che gli occhi azionano una sorta di scanner quando si trovano davanti a una persona, un oggetto o altro. È un meccanismo inconscio e automatico dell'occhio su cui andremo a giocare! Grazie a questo scanner l'occhio sarà attratto da ogni cambio di tessuto, colore, dettaglio (bigiotteria, accessorio, ecc.) e allo stesso tempo vi presterà attenzione.

In altre parole, non ci resta che scegliere bene i nostri accessori e indossarli dove vogliamo attirare l'attenzione. Idem per il fondo di un maglione, camicetta, giacca o altri indumenti. Quindi assicuriamoci che i nostri vestiti si fermino sulle parti più armoniose della nostra silhouette. Ad esempio, se abbiamo i fianchi larghi, scegliamo un capo di abbigliamento che si fermi appena sopra o sotto.

L'illusione dello sguardo

Con la stessa idea di uno scanner visivo, ora è facile capire che un indumento a righe costringerà l'occhio a eseguire una scansione della linea. Ciò significa che le linee orizzontali allargheranno la percezione della parte del corpo in cui si trovano. Al contrario, le linee verticali costringeranno l'occhio a eseguire questo spazzare dall'alto verso il basso e quindi daranno l'illusione di finezza e lunghezza.

Andiamo a sperimentare questo primo trucco osservandoci con uno sguardo benevolo. Ce lo meritiamo!

C. Streiff

Trova altri articoli su Spiritualità, la rivista che riunisce le donne cristiane del mondo francofono.

Articolo originariamente pubblicato a dicembre 2021

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.