Samaritan's Purse, "angelo custode" dei bambini malnutriti in Yemen

Le squadre di Samaritan's Purse, l'organizzazione benefica di Franklin Graham, sono in Yemen per combattere la malnutrizione infantile.

Lo scorso marzo ilOrganizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (FAO), World Food Programme (WFP) e Unicef ​​hanno lanciato l'allerta: "Lo Yemen è nella morsa di una delle peggiori crisi alimentari del mondo e la situazione umanitaria sta per peggiorare tra giugno e dicembre 2022".

Durante questo periodo, è improbabile che 19 milioni di persone siano in grado di soddisfare il proprio fabbisogno alimentare minimo. Le Nazioni Unite specificano che "il numero di persone che sperimentano livelli catastrofici di fame - Classificazione di fase integrata (IPC) Fase 5, condizioni di carestia - dovrebbe aumentare di cinque volte dalle 31.000 persone attuali a 161.000 persone - nel corso della seconda metà del 2022" .

Per Catherine Russell, Direttore Esecutivo dell'Unicef, “la situazione critica dei bambini in Yemen non può più essere trascurata”. Le Nazioni Unite riferiscono che 2,2 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta, tra cui quasi mezzo milione di bambini affetti da malnutrizione acuta grave, una “condizione pericolosa per la vita”.

È in questo contesto che le squadre di Borsa del Samaritano. Sul suo sito web, l'organizzazione testimonia come la piccola Saba sia uscita dalla malnutrizione.

Suo padre era un tassista, ma dopo che un colpo di artiglieria ha distrutto la casa, l'intera famiglia è dovuta andare a sud in cerca di riparo.

La famiglia ora vive in una casa senza acqua né strutture igienico-sanitarie sufficienti. Il padre non ha più un reddito regolare.

A 9 mesi, quando le squadre di Samaritan's Purse arrivano nel suo villaggio, Saba soffre di una grave forma di malnutrizione acuta. La circonferenza del suo braccio è di 10,9 mm. Ha un'infezione delle vie respiratorie superiori.

Saba viene inviata al centro di assistenza materno-infantile. I suoi genitori viaggiano per le tre ore necessarie per ogni appuntamento con Samaritan's Purse. 80 giorni dopo, lascia il programma con una circonferenza del braccio di 12,5 millimetri e in buona salute.

Nel villaggio di Saba ora, gli operatori sanitari di Samaritan's Purse sono chiamati "angeli custodi".

MC

Credito immagine: Shutterstock.com / Foto di Steve Sanchez

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.