3 febbraio 2023 Riepilogo notizie

news-giorno-03-02-2023.jpg

Scopri una sintesi di 5 notizie pubblicate sul sito InfoChrétienne questo venerdì 3 febbraio 2023, per avere una visione globale di ciò che sta accadendo nel mondo, soprattutto in ambito cristiano, in pochi minuti.

National Prayer Breakfast negli Stati Uniti: un pastore esorta il presidente Joe Biden a pregare per la saggezza

In occasione del National Prayer Breakfast, evento che si tiene ogni anno a Washington DC, il pastore di New York Jim Cymbala ha invitato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e i membri del Congresso a pregare affinché il Signore dia loro saggezza e mostri umiltà nel loro modo di governare.

Il Papa in missione per la pace in Sud Sudan

Papa Francesco è arrivato venerdì a Juba, in Sud Sudan, per promuovere la pace e la riconciliazione nel Paese più giovane del mondo, lacerato dalla guerra civile e dall'estrema povertà. Questo "pellegrinaggio di pace", dopo una tappa nella Repubblica Democratica del Congo (RDC), è la prima visita di un sovrano pontefice in Sud Sudan

Arresto di un americano sospettato di vandalismo in una chiesa di Gerusalemme

Un turista americano sospettato di aver vandalizzato una statua di Cristo in una cappella nella Città Vecchia di Gerusalemme giovedì è stato arrestato. Il guardiano della Cappella della Condanna, Majid al-Rishq, era presente al momento dell'incidente e ha visto l'uomo armato di martello. La polizia israeliana afferma di aver aperto un'indagine

Scopri un estratto dal nuovo album di Grégory Turpin!

Il nuovo album di Grégory Turpin sarà pubblicato il 17 marzo da Universal Music. Una nuova opera intitolata XII che descrive come una testimonianza della fede che lo anima. In attesa della sua uscita, scopri ora uno dei titoli dell'album "Heureux-vous", disponibile questo venerdì.

L'associazione cristiana Lazare, che offre alloggi condivisi tra giovani lavoratori e senzatetto, lancia una nuova campagna

"Vedono un coinquilino dove c'era solo un senzatetto": questo diversivo delle parole del canto natalizio "Mezzanotte, cristiani" avrebbe potuto essere il loro motto. Non sono lazzaristi, ma il loro desiderio di ricostruire i legami sociali riunendo gente della strada e giovani lavoratori e studenti, è ispirato dalla loro fede cristiana. La loro associazione porta il nome di Lazzaro, questo povero personaggio citato da Cristo che viveva davanti alla porta di un ricco egoista. Già sostenuta da Vianney o Nagui, l'associazione ha appena lanciato una nuova campagna.

editoriale


Articoli recenti >

La mia fede… Le Chemin, un programma di presenza protestante da scoprire su tutti i media

icona dell'orologio delineata in grigio

Notizie recenti >