Aggredito durante una funzione, un pastore viene dato per morto

Il pastore stava celebrando una funzione nella casa di una famiglia cristiana quando è stato aggredito da radicali nazionalisti indù.

In India, “gli episodi di persecuzione sono aumentati tanto in questi giorni”, lamenta un pastore aPreoccupazione cristiana internazionale International.

Questo mese, i nazionalisti radicali indù, accompagnati dal capo del villaggio, hanno interrotto il culto a casa di una famiglia cristiana. Li hanno accusati di convertirsi a una religione straniera, abbandonando i loro dei e attirando altri al cristianesimo. La folla ha quindi iniziato a picchiare i cristiani, comprese donne e bambini. Hanno aggredito violentemente il pastore, che hanno creduto morto, prima di abbandonare la scena.

Un'ora dopo, il pastore ha ripreso conoscenza. I cristiani si sono rivolti alla polizia per sporgere denuncia, ma anche la folla accompagnata dal capo villaggio ha sporto denuncia contro il pastore.

Nel Chhattisgarh si è verificato un incidente simile. I cristiani si erano riuniti nella loro nuova sala parrocchiale quando i nazionalisti indù radicali li hanno attaccati. Sono stati duramente picchiati e nove cristiani hanno dovuto essere ricoverati in ospedale.

MC

Credito immagine: Shutterstock / Hyotographics

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.