Dal carcere, Asia Bibi perdona i suoi persecutori il giorno di Natale

In occasione del suo settimo Natale in detenzione, Asia Bibi, una cristiana pakistana incarcerata e condannata a morte per blasfemia, ha detto alla sua famiglia che era venuta a trovarla:

“Il Natale è la celebrazione della misericordia di Dio. Perdono i miei persecutori, coloro che mi hanno accusato ingiustamente, e aspetto il loro perdono. "

Anche la madre di 5 figli, divenuta simbolo di sofferenza per la sua fede, dichiara:

“Gesù ha ascoltato le mie preghiere e ha reso questo giorno felice. Sono entusiasta e pieno di gioia di incontrare la mia famiglia oggi e festeggiare il Natale con loro. "

L'Asia aveva anche un messaggio di pace per i musulmani che celebravano la nascita del profeta Maometto il giorno di Natale.
Attualmente in attesa del giudizio della Corte Suprema del Pakistan, Asia Bibi chiede ai cristiani di tutto il mondo di pregare per lei affinché trovi il favore della giustizia.

HL

Fonte : Christian oggi

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.