L'editoriale di Camille del 28 giugno 2022: La forza delle nostre convinzioni

SITE-A-message-liberateurrr.jpg

Nel 1924, durante i Giochi Olimpici di Parigi, l'atleta cristiano Eric Liddel aveva rinunciato a gareggiare perché i 100 metri si svolgevano di domenica. Ma a causa delle sue convinzioni cristiane, quel giorno rifiutò di correre. 

Questo aneddoto riecheggia una notizia del giorno. La saltatrice con l'asta americana Alina McDonald, ha annunciato che non parteciperà ai Campionati Mondiali di Atletica Leggera a Eugene, in Oregon, che si svolgeranno tra poche settimane. Come Eric Liddel, l'atleta è molto religioso e non gareggia mai la domenica, giorno in cui è prevista la finale.

Confida che avrebbe sognato di partecipare ai Mondiali, ma crede che le sue convinzioni siano più importanti. "Ho delle convinzioni religiose e le onorerò", ha detto.

Anche suor Luisa Dell'Orto era una donna di convinzione guidata dalla fede. È stata uccisa sabato a seguito di quello che sembra essere un tentativo di rapina a Port-au-Prince, capitale di Haiti. Domenica Papa Francesco ha onorato la vita della suora che si è dedicata agli altri.

Mentre il libro della giornalista Christine Kelly "Libertà senza espressione" supera le vendite di Amazon, la devota cristiana ha annunciato su Instagram di aver utilizzato i profitti del suo libro aiutare una madre single malata di cancro.

“Troppe madri sole rifiutano di farsi curare per il cancro, per mancanza di cure al proprio figlio”, spiega il giornalista che intende con questo messaggio denunciare una “realtà silenziosa”.

La Corte Suprema degli Stati Uniti lunedì ha ulteriormente esteso il posto della religione nelle scuole pubbliche, invalidando il licenziamento di un allenatore di football americano che pregava sui campi.

"Un'entità governativa ha cercato di punire un individuo per una pratica religiosa breve, silenziosa e personale", "la Costituzione non impone né perdona questo tipo di discriminazione", ha scritto il giudice Neil Gorsuch a nome dei sei giudici conservatori della corte. con l'allenatore contro il parere degli altri tre colleghi, che li accusano di aver "distorto i fatti" del fascicolo.

Camille Westphal Perrier


Articoli recenti >

22 febbraio 2024 Riepilogo notizie

icona dell'orologio delineata in grigio

Notizie recenti >