I genitori di Lola chiedono "rispetto" prima del suo funerale lunedì

Shutterstock_2143045139.jpg

I genitori della ragazza di 12 anni brutalmente assassinata affermano di aspirare alla "pace e alla contemplazione". Chiedono che le "varie cerimonie" in omaggio alla figlia, compreso il suo funerale che avrà luogo lunedì e sarà celebrato dal Vescovo di Arras, "si svolgano in uno spirito di serenità e calma, lontano da agitazioni politiche e mediatiche ”.

I genitori della piccola Lola, trovata morta in un baule a Parigi venerdì scorso, giovedì hanno chiesto "dignità" e "rispetto" prima del funerale della ragazza lunedì, in un comunicato diffuso dal municipio di Lillers (Not- di Calais ).

“Nel terrore e nel dolore in cui ci troviamo, desideriamo ardentemente la pace e la contemplazione per piangere. Per la memoria di Lola, auguriamo che le varie cerimonie si svolgano in uno spirito di serenità e calma, lontano da agitazioni politiche e mediatiche”, scrivono i genitori di Lola in questo comunicato stampa, autenticato dal sindaco di Lillers Carole Dubois.

"Comprendiamo la voglia di informazione per capire l'incomprensibile, ma va fatta con dignità e rispetto", proseguono, chiedendo "a tutti di mantenere la necessaria distanza".

“Il sostegno di un'intera popolazione è un aiuto prezioso per superare questa dolorosa prova. Ma ci auguriamo che coloro che vengono a portare il loro sostegno “lo facciano” senza sciarpe ufficiali o alcun segno particolare di appartenenza a un corpo politico”, aggiungono.

Il funerale della studentessa di 12 anni è previsto per lunedì alle 14:30 a Lillers, città d'origine della madre. Sono "aperte a tutti coloro che vorranno rendergli un ultimo omaggio", precisano i genitori, ma "la sepoltura nel cimitero avverrà nella più stretta privacy".

La cerimonia sarà celebrata dal vescovo di Arras, Olivier Leborgne, presso la collegiata di Saint-Omer, ha comunicato giovedì la diocesi.

Monsignor Leborgne desidera “mostrare la sollecitudine dei cattolici del Pas-de-Calais e oltre, celebrando i funerali della piccola Lola”, dopo questo dramma che ha suscitato grande commozione in Francia.

Venerdì è in programma una manifestazione per "rendere omaggio a Lola" e "sostenere la sua famiglia e i suoi cari" a Fouquereuil, comune di Béthunois da cui proviene il padre della ragazza.

“Finora i genitori di Lola hanno deciso di lasciare Parigi per tornare a vivere a Fouquereuil. Prima del loro ritorno definitivo, questa è un'opportunità per venire e mostrare loro tutta la nostra compassione in questi momenti di grande dolore ", ha scritto il sindaco Gérard Ogiez sul sito web di questa città di 1.600 abitanti.

La Redazione (con AFP)

Siamo felici di offrirti di ricevere ogni giorno gratuitamente una sola email, verso le 19, con tutte le novità della giornata. Per registrarti clicca qui. 


Articoli recenti >

Testimonianza di Anthony Belmonte: "Attraverso il calcio sono un po' missionario"

icona dell'orologio delineata in grigio

Notizie recenti >