Il pesante bilancio di Nalgae nelle Filippine: 98 morti e quasi un milione di sfollati

Shutterstock_2220026071.jpg

Nelle Filippine, l'agenzia nazionale per i disastri fa il punto sulla tempesta tropicale Nalgae.

Sabato la tempesta tropicale Nalgae ha colpito le Filippine. Il bilancio umano è pesante. 98 persone sono morte secondo l'ultimo rapporto delagenzia nazionale per le catastrofi. Ci sono anche 69 feriti e 63 dispersi. Ad oggi, quasi un milione di persone sono state sfollate. Le case e molte infrastrutture, ponti, strade, aeroporti e porti, sono danneggiate.

Nalghe prima ha colpito l'isola principale dell'arcipelago, Luzon, prima di cadere sull'isola di Catanduanes. Le forti piogge che hanno preceduto la tempesta tropicale hanno inondato le aree rurali dell'isola di Mindanao, che ha subito il maggior numero di vittime, e ha causato frane.

Il danno arrecato all'agricoltura è notevole. L'agenzia nazionale per i disastri parla di oltre 16 ettari di colture distrutti e di quasi 000 agricoltori e pescatori colpiti. Il costo stimato dei danni all'agricoltura è di 25 pesos filippini, ovvero più di 000 milioni di euro.

Quasi 160 città e comuni si sono dichiarati in stato di calamità. Presidente Ferdinando Marco Jr. nel frattempo ha respinto una proposta per dichiarare uno stato di calamità nazionale lungo un anno. Intervenendo oggi, durante una visita alla città di Novelta, a sud di Manila, ha detto:

"Non credo sia necessario. Sono giunto a questa conclusione... in consultazione con il DENR (Dipartimento per l'Ambiente e le Risorse Naturali). Dissero che il danno era molto localizzato. »

Mentre più di 20 tempeste hanno colpito le Filippine nel 2022, ilUNICEF è preoccupato per la situazione dei bambini lì. Oyunsaikhan Dendevnorov, rappresentante dell'organizzazione, lamenta il fatto che "le comunità nelle Filippine semplicemente non sono abbastanza sicure".

“I diritti dei bambini sono minacciati da ogni tifone che inonda le loro comunità. I bambini sono i meno responsabili degli eventi meteorologici estremi, ma sono quelli che sono sfollati, mentalmente afflitti e tagliati fuori dalle scuole e dagli ospedali. Le comunità nelle Filippine semplicemente non sono abbastanza sicure. »

MC


Articoli recenti >

Incinta, viene picchiata dalla polizia in Pakistan: “I miei aggressori mi hanno accusato di essere cristiana”

icona dell'orologio delineata in grigio

Notizie recenti >