71 cristiani rapiti in Nigeria

Shutterstock_368393864.jpg

“Vi prego di mobilitare altri cristiani all'interno delle vostre cerchie di influenza per pregare per il rilascio dei nostri fratelli. »

Il 24 novembre, 71 cristiani sono stati rapiti nello stato nigeriano di Edo in due diversi attacchi. 48 cristiani sono stati rapiti mentre si recavano a un matrimonio in autobus. Gli altri 23 sono stati rapiti mentre si recavano a un funerale.

I cristiani che viaggiano in autobus per un matrimonio sono stati presi di mira dai pastori Fulani. Quattro cristiani sono riusciti a fuggire. Lo testimonia Judith Akande, la cui cugina è una delle vittime Notizie sulla stella del mattino.

“Mia cugina è stata picchiata quasi a morte perché non riusciva a camminare velocemente. L'hanno lasciata pensando che fosse morta. Successivamente, è stata resuscitata e stava vagando nella boscaglia fino a quando un uomo l'ha trovata e l'ha portata da un pastore della Christ Apostolic Church. »

Questa cugina viaggiava con sua figlia. È ancora nelle mani dei rapitori.

“Sua figlia è tra le altre 43 persone che sono ancora tenute in ostaggio. Per favore, unisciti a me nella preghiera per il loro rilascio dai loro rapitori che si ritiene siano allevatori. »

Lo stesso giorno, nello stesso stato, sono stati rapiti 23 lavoratori di Peace House, un ministero cristiano con sede a Gboko, nello stato di Benue. Stavano andando al matrimonio del figlio del presidente dell'organizzazione.

La polizia è riuscita a recuperare 9 prigionieri lo stesso giorno e altri 5 il giorno successivo. Due dipendenti dell'organizzazione e l'autista dell'autobus sono riusciti a scappare e ad allertare la polizia.

Segun Ariyo, partner di questo ministero, chiama Morning Star News via SMS.

“Vi prego di mobilitare altri cristiani all'interno delle vostre cerchie di influenza per pregare per il rilascio dei nostri fratelli. »

MC

Credito immagine: Shutterstock/Jordi C

Nella sezione Persecuzione >



Notizie recenti >