"Alleluia to our God": la squadra de "La Bénédiction" pubblica una nuova canzone per riunire la Francofonia in adorazione

“Hallelujah, to our God” è il titolo del nuovo brano del team che ti ha offerto la “Benedizione”. Un canto di adorazione, composto ed eseguito da leader di culto riconosciuti di diverse denominazioni: Pauline Betuel, Sébastien Corn, Dan Luiten, Samuel Olivier, Dena Mwana e Thomas Pouzin (Glorioso).

"L'idea era di pubblicare una canzone sulla Chiesa di Gesù, la Chiesa universale, la grande, la completa" Jean-Luc Sergent

Con questa canzone, Jean-Luc Sergent, pastore anglicano che, con il team de “La Bénédiction”, ha lanciato il progetto di realizzare una cover di “The Blessing” in francese durante la reclusione, invita ancora una volta i cristiani francofoni di tutto il mondo a lodare Dio. in l'unità.

Ricorda che «l'unità è al centro dell'identità del nostro Dio, poiché Egli è trinità: Padre, Figlio e Spirito Santo. E l'unità è ciò che Dio vuole per tutta l'umanità. È il piano di Dio di riunire tutta la creazione sotto il dominio di Gesù. Questo è ciò che Gesù ha pregato: "Siano tutti uno, perché il mondo creda" (Gv 17-20). »

Così, gli artisti cristiani che hanno lavorato a questo progetto vengono ciascuno a rappresentare, non i loro ministeri, ma le loro chiese, per incarnare questa idea di riunire il popolo di Dio in adorazione.

Dove c'è unità centrata su Gesù, scorre la benedizione

“Alléuia, à notre Dieu” è una canzone originale ispirata alla Bibbia, accompagnata da un videoclip girato alla Basilica del Sacro Cuore a Montmartre e alla Chiesa della Trinité a Parigi.

Questo canto è stato pensato come uno stravagante atto di adorazione, come il gesto della donna che sparge un profumo prezioso sul capo di Gesù (Mc 14-3).

Componi un inno che può essere ripreso da tutte le chiese di lingua francese

Per scrivere “Alleluia, al nostro Dio”, Pauline Betuel, Sébastien Corn, Dan Luiten e Samuel Olivier si sono ispirati alla lettura dei capitoli 4 e 5 dell'Apocalisse nella Bibbia. Questo brano dipinge un quadro magnifico di tutta la Chiesa, popolo di Dio, raccolto attorno al trono e all'Agnello. Un'immagine forte che i compositori hanno cercato di trascrivere nel canto.

“'Alleluia' è una parola che ogni denominazione cristiana può cantare in nome di Dio, nota Pauline Betuel, abbiamo voluto comporre un canto che chiunque potesse cantare, un canto unificante. Ci auguriamo che questa canzone risuoni e brilli in tutta la Francofonia, in tutto il mondo, e dia gloria al nostro Dio. »

“Alleluia, to our God” esce questo 30 settembre su tutti piattaforme di streaming. Ci vediamo su YouTube alle 19:XNUMX per scoprire il videoclip.

Tiavina Kléber

Sullo stesso argomento:

Immersion: dietro le quinte delle riprese del video di “Alleluia to our God”

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.