Alcuni modi per rimanere in contatto con Dio durante la giornata

I giorni passano e passano e quando la settimana finisce, non siamo molto orgogliosi di vedere che Dio è stato eclissato dal suo programma! Ecco alcuni suggerimenti per aiutarci a rimanere in contatto con Dio durante le nostre giornate impegnative.

Sviluppa un dialogo continuo

Per restare quotidianamente in contatto con Dio, lo psicoterapeuta Manfred Engeli consiglia di sviluppare un dialogo continuo con Dio, piuttosto che aspettare che sia l'emergenza a parlargli. Al lavoro, in macchina, sotto la doccia o in lavanderia: le occasioni per mantenere questo dialogo sono tantissime! Che tu sia felice, triste o arrabbiato, dimmi come ti senti.

Un momento speciale con Dio

Se possibile, prenditi un po' di tempo ogni giorno per incontrare Dio in profondità e ringiovanirti. Sta a te scegliere l'ora del giorno più appropriata. La mattinata sembra particolarmente adeguata, poiché la mente è ancora libera da varie attività e preoccupazioni.

ascoltare

Troppo spesso la preghiera è come una “lista della spesa”. Non è sempre facile rimanere sintonizzati senza che i tuoi pensieri divaghino. È quindi meglio iniziare con piccoli momenti di riflessione, di meditazione durante i quali ci abituiamo gradualmente a mettere a tacere i nostri pensieri.

Un verso per accompagnarti

La Bibbia è un buon modo per ascoltare ciò che Dio vuole dirti. Se non hai molto tempo, concentrati su alcuni versetti che ti accompagneranno, ti incoraggeranno e ti guideranno durante la giornata. Puoi scrivere questi versi anche su post-it da lasciare in diversi luoghi della casa: cucina, ufficio, ecc.

Rebecca Piaget

Trova altri articoli su Spiritualità, la rivista che riunisce le donne cristiane del mondo francofono.

Articolo originariamente pubblicato a gennaio 2022

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.