Accusate di conversione forzata, 6 donne arrestate in India mentre organizzavano una festa di compleanno

Le sei donne cristiane arrestate in occasione di un compleanno sono ora in carcere.

In India, leggi anti-conversione sono visti da alcuni come strumenti di persecuzione dei cristiani. Lo stato diUttar Pradesh ha approvato questa legge nel febbraio 2021, vietando così la conversione religiosa con mezzi fraudolenti o collegati ad ogni altro mezzo improprio.

Il 30 luglio, sei donne cristiane indiane sono state arrestate e detenute ai sensi di questa legge. Eppure si erano radunati solo per festeggiare un compleanno in una famiglia cristiana.

Durante l'anniversario, circa XNUMX nazionalisti radicali indù sono scoppiati e hanno accusato i cristiani di ricorrere a conversioni forzate.

Racconta un pastore locale che ha voluto rimanere anonimo per motivi di sicurezza Preoccupazione cristiana internazionale International :

“Le sei donne che sono in carcere sono molto povere. Delle sei donne, una è disabile fisicamente, una vedova con tre figli piccoli e una è una ragazza non sposata. La situazione di queste famiglie è davvero patetica. I familiari accusano il parroco locale di essere responsabile di tutti i loro problemi, che deve sostenere tutte le spese e farli uscire di prigione il prima possibile. »

Secondo lo United Christian Forum, 207 casi di violenze contro i cristiani sono stati segnalati in India tra gennaio e maggio 2022.

MC

Credito immagine: Shutterstock.com/Joolyann

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.