"Abbiamo arrestato coloro che sono dietro il deprecabile atto di Owo", afferma il capo di stato maggiore della difesa nigeriano

Quattro sospetti del massacro della chiesa di Owo sono stati arrestati con la collaborazione dell'esercito in Nigeria.

Martedì il Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Fortunato Irabor, ha affermato che i sospetti assassini di fedeli della chiesa cattolica di San Francesco a Owo, nello stato di Ondo, in Nigeria, sono stati arrestati.

Dopo aver parlato della neutralizzazione di molti banditi nel Paese, ha detto, "abbiamo arrestato coloro che si celano dietro l'atto spregevole di Owo".

Il maggiore Jimmy Akpor ha chiarito in un comunicato stampa che 4 sospetti sono stati arrestati "grazie agli sforzi collaborativi del personale militare e del DSS a Eika, nell'area del governo locale di Okehi, a Kogi, il 1° agosto". Ha aggiunto che "la mente dietro l'attacco terroristico alla Chiesa cattolica di Owo" è stata anche responsabile "dell'attacco a una stazione di polizia nell'area del governo locale di Adavi, nello stato di Kogi. , il 23 giugno 2022, durante il quale un agente di polizia è stato ucciso e le armi sono state portate via”.

Il 5 giugno, quando i cristiani si erano radunati nella chiesa di Owo per celebrare la festa di Pentecoste, uomini armati vi avevano perpetrato un massacro, provocando 22 morti e 50 feriti.

Secondo il sacerdote Andrew Adeniyi Abayomi, durante l'attacco, durato una ventina di minuti, sono avvenute diverse esplosioni.

MC

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.