L'Europa nega asilo ai cristiani iraniani

In seguito al rigetto della sua richiesta di asilo, questo cristiano è ora minacciato di espulsione in Iran.

Secondo ADF International, un'organizzazione di difesa legale basata sulla fede che protegge le libertà fondamentali, a un ebanista iraniano di 44 anni convertito al cristianesimo è stata negata la protezione in Europa.

Nel 2018 colui che si chiama HH nei documenti amministrativi ha chiesto asilo in Germania. Di fronte a un rifiuto, ha presentato ricorso al tribunale amministrativo di Greifswald, che ha respinto il caso in quanto "non era particolarmente probabile" che un musulmano decidesse di diventare cristiano dopo che suo cognato era stato torturato e ucciso e che sua moglie è stata maltrattata.

HH ha appreso del cristianesimo in Iran da suo cognato, che è stato imprigionato per le sue attività nella chiesa domestica e poi ucciso per aver praticato la sua fede in prigione.

Così testimonia il suo cammino di fede:

“Il fratello di mia moglie era diventato un'altra persona diventando cristiano. Volevamo vedere se avremmo avuto quella sensazione quando siamo diventati cristiani. Avevo avuto molti problemi in Iran... avevo molte domande, ma non mi era permesso farle. Quando ho fatto domande, sono stato picchiato a scuola. Questo mi ha portato a voler sapere contro quale Dio mi trovavo di fronte. Un giorno mio cognato disse a me e a mia moglie che aveva delle buone notizie. C'è un tesoro, c'è un Dio vivente, Gesù Cristo, noi siamo suoi figli e non suoi schiavi... Ha detto che c'è una salvezza gratuita disponibile. »

Tutta la famiglia di HH alla fine diventerà cristiana e fuggirà in Turchia, poi in Germania.

ADF International sostiene ora che "la Corte europea dei diritti dell'uomo ha respinto il suo tentativo di impugnare la decisione sulla base del suo diritto alla libertà di religione". HH è quindi ora minacciato di espulsione in Iran.

In Iran, gli ex musulmani diventati cristiani sono particolarmente presi di mira dal persecuzione e propaganda di regime.

MC

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.