L'editoriale di Camille del 4 luglio 2022: Vivi la tua fede

Purtroppo in (troppo) molti paesi del mondo i cristiani non hanno la possibilità di vivere la loro fede in pieno giorno e sono soggetti a violente persecuzioni. 

È il caso in particolare dell'Afghanistan, Paese che si trova in cima all'Indice globale della persecuzione dei cristiani del 2022 dell'ONG Portes Ouvertes.

Mentre sabato circa 3.500 dignitari religiosi di tutte le regioni dell'Afghanistan hanno giurato fedeltà ai talebani e al loro leader Hibatullah Akhundzada, Attivisti afgani hanno affermato domenica che i talebani rimangono leader "illegittimi".. Per Ainoor Uzbik, uno di questi attivisti, "l'unica cosa che gli afgani possono fare è alzare la voce e chiedere che la comunità internazionale faccia pressione sui talebani".

I cristiani sono minacciati anche in Egitto, dove avverte l'Iniziativa egiziana per i diritti umani contro l'espulsione di Abdul-Baqi Saeed Abdo nello Yemen a causa della sua conversione al cristianesimo. L'organizzazione teme che sia in serio pericolo.

Mentre "Il cielo si sta oscurando per la libertà religiosa a Hong Kong", afferma l'ex ministro del Regno Unito.

Durante un discorso davanti al National Club di Londra il 29 giugno, Jonathan Aitken, sacerdote ed ex ministro britannico ha sfidato la comunità internazionale sul tema della libertà religiosa a Hong Kong. “Ci sono segnali sempre più preoccupanti”, ha detto, denunciando le “forze distruttive” del regime del Partito Comunista Cinese.

Se in Francia la libertà religiosa è garantita dallo Stato, a volte è difficile per i personaggi pubblici vivere la propria fede cristiana in pieno giorno in un Paese laico. 

Alla fine di marzo, Christine Kelly era stata invitata dal pastore Ivan Carluer a parlare sul palco della chiesa MLK a Créteil. Il giornalista aveva affidato in questa occasione una commovente testimonianza di fede. Mentre alcuni estratti di questo video sono recentemente riapparsi sui social media, deve affrontare un'ondata di critiche.

Camille Westphal Perrier

© Info Chrétienne - Breve riproduzione parziale autorizzata seguita da un link "Leggi di più" a questa pagina.

SUPPORTA INFO CRISTIANI

Info Chrétienne essendo un servizio stampa online riconosciuto dal Ministero della Cultura, la tua donazione è fiscalmente deducibile fino al 66%.